Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/qcpbtksw/osteopatiatreviso.it/include/conn.php on line 20
Quando l'osteopata aiuta il tuo bambino a dormire - BLS - Breath of Life Studio di Osteopatia a Treviso

Centro di
Osteopatia,
Fisioterapia
e Medicina
funzionale.

Quando l'osteopata aiuta il tuo bambino a dormire

06 Marzo, 2015
Dolore, irritabilità e pianto: conosciamo bene questi sintomi nelle notti insonni dei nostri neonati, ma quando diventano continui e incessanti, addirittura per mesi, c'è bisogno di un intervento mirato. In molti casi l'osteopata può risolvere i problemi alla base di questi sfoghi notturni.

Accade spesso di confondere l'irritazione anche notturna dei nostri bambini con forme di capriccio, oppure di accettare le versioni dei pediatri: “Sono disturbi dalle origini non note”. Allora ci rassegniamo a somministrare al nostro piccolo qualche sedativo e ci armiamo di forza e pazienza per cercare di calmarlo ogni notte, anche continuativamente per molti mesi, sperando che la situazione si concluda il prima possibile. 

Fortunatamente, se non ci sono gravi patologie in corso, in molti casi una soluzione c'è: spesso, infatti, l'intervento dell'osteopata è in grado di risolvere le notti agitate dei nostri piccoli, garantendo anche ai genitori la possibilità di poter riposare più a lungo. 

Secondo la visione osteopatica, gli eventi legati alla gravidanza sono fondamentali per comprendere lo sviluppo e il comportamento del neonato. Se durante gli ultimi mesi di gestazione, ad esempio, il feto ha assunto posizioni traumatiche, o se il momento stesso del parto è stato traumatico, si possono configurare lesioni somatiche nel cranio o alle vertebre cervicali alte. Infatti, dobbiamo considerare che la prima vertebra cervicale e i condili occipitali sono strutture cartilaginee facilmente alterabili, ad esempio a seguito delle contrazioni del parto. Dato che queste strutture sono intimamente legate alle innervazioni che regolano il ritmo sonno-veglia (ganglio cervicale superiore, sistema reticolare, nervo vago), i disturbi del sonno diventano una frequente conseguenza.
In questo caso, è facile che il neonato sviluppi agitazione, irritabilità e dolore nei primi mesi di vita. Infatti, in questa fase della crescita, il suo cervello sta ancora maturando, quindi l’effetto di tali lesioni somatiche si manifesta proprio sulle funzioni vegetative: sonno, veglia, digestione, assimilazione, ecc. I sintomi che si rendono evidenti, quindi, sono coliche gassose, disturbi del sonno, irritabilità, reflusso gastro-esofageo.

Come interviene l'osteopata? L'obiettivo del professionista, una volta valutato se il problema è di pertinenza osteopatica e diagnosticate tali lesioni, è quello di normalizzare la struttura del corpicino, agendo sulla sua mobilità per riequilibrare la funzione fisiologica. In questo modo l'anatomia del corpo verrà riadattata e la mobilità delle ossa del cranio e delle vertebre sarà stata ripristinata.

Sono sufficienti alcune sedute dall'osteopata, caratterizzate da un approccio dolce e indolore, per riportare il bambino a dormire notti tranquille e rigeneranti. Questo tipo di intervento, inoltre, per sua natura contribuisce a prevenire anche l'insorgere di ulteriori problematiche future.